Il giardino segreto

giardino_5

Il giardino segreto non è solo un romanzo di Frances  Hodgson Burnett, scrittrice anglo-americana, autrice anche di Piccolo Lord e Piccola principessa. E’ anche un incitamento a essere curiosi e intraprendenti. Il romanzo narra la storia di due undicenni: Mary e Colin; Mary, orfana, viene accolta nella vasta e cupa magione del ricco zio, gli ordini della governante sono chiari: Mary dovrà restare confinata nei suoi appartamenti, dovrà giocare da sola, nessuno si occuperà di lei, tranne che per lo stretto necessario e soprattutto, mai dovrà entrare nel giardino segreto!

Quale occasione migliore per stimolare la curiosità e intraprendenza dei bambini di un bel divieto!

Il romanzo prende la piega del thriller: dov’è il giardino segreto? Perchè è chiuso e soprattutto proibito? Il suono simile a un pianto che Mary ode in casa è un pianto? Di chi?

La storia ha un lieto fine, più morale che pratico, com’era uso ai primi del Novecento quando è stato scritto il romanzo e quando andavano di moda i “romanzi di formazione”. L’autrice, inoltre, è da considerarsi una pioniera in quanto sostenitrice del famoso detto: mens sana in corpore sano, la Burnett riteneva che una buona alimentazione ed esercizio fisico fossero garanzia di una vita lunga e sana. Parliamo di anni in cui i bambini erano particolarmente soggetti al rachitismo visto che, nelle classi più umili, appena possibile li si chiudeva in fabbrica quando avrebbero dovuto giocare all’aria aperta. Detto questo

giardino_1Un’oasi di verde in città

Durante una passeggiata “giro-cane” anche noi abbiamo scoperto alcuni giardini segreti, tutti diversi ma ognuno con il suo tesoro ben custodito dietro a pesanti cancelli.

giardino_2Giochi segreti

Cercare la meraviglia, stupirsi delle piccole cose e guardare oltre il proprio naso, o meglio, dietro ai cancelli, forse è questo il segreto.

giardino_4Conigli in libertà

giardino_3Oche curiose

Filmografia abbinata: (oltre ai film omonimi del 1919, 1949 e 1993)  Nottig Hill.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...